• Gaia Menchicchi

Manna

Un menu sbagliato, otto pietanze hard core e Champagne.

Il quinto appuntamento di Forketters da Manna, a Milano, è stato intenso e profondo. La cucina di Matteo Fronduti, ancora una volta, ha diviso gli animi. Perché mangi qualcosa che il tuo cervello non è solito accostare, perché è tutto il contrario di tutto, perché bottarga, cioccolato, e te stanno nello stesso piatto, perché in cucina si ama e si odia.


C’è chi ha goduto, nel vero e proprio senso del termine perché un menu così educato a interiora e parti meno nobili non era mai stato proposto in chiave così contemporanea, e c’è chi invece ha goduto meno ma ha imparato dei sapori, quasi studiando una nuova modalità di cucina.


Quello che cerchiamo di farvi vivere attraverso le nostre cene sono delle esperienze uniche, in primi dal punto di vista gastronomico. Poi c’è stato dell’ottimo vino, Champagne Guy de Foret in questo caso, la compagnia di Gin Engine e i sorrisi e i commenti di tutti voi. Più che mai si sono accesi dibattiti e discussioni che hanno visto animelle e rognoni protagonisti. Ma dove vi ricapita? Vi siamo grati per questo e vi aspettiamo ai prossimi appuntamenti!


Team Forketters




86 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Ratanà